Cosa vedere nei dintorni di Città del Capo?
La zona delle Winelands è sicuramente da non perdere.
Quest’area è bellissima, con le colline che ricordano la Toscana, tantissimi vigneti e Wineries super organizzate dove degustare ottimo vino e non solo.

StellenboshNoi abbiamo soggiornato a Stellenbosch, una cittadina piccola e carina a poco meno di un’oretta da Città del Capo, immersa tra colline verdi, vigneti, e ovviamente Wineries.

Nel centro della cittadina c’è un Infopoint con personale molto gentile dove è possibile consultare le mappe per organizzare la visita alla Winery che più vi ispira.

Ce ne sono veramente tantissime, organizzatissime, pulite e davvero carine.
In tutte le Wineries non manca il cibo e si può scegliere tra degustazioni o menù intriganti in ristoranti di tutti i livelli o la possibilità di fare un pic-nic comprando il cestino con tutto l’occorrente per pranzare all’aria aperta.

In alcune più esclusive è possibile visitare i vigneti a piedi o con il segway e fare attività di ogni tipo.

Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta tra il bere vino di qualità e degustare altri prodotti come olio e formaggi.

Consigliamo di visitare il sito web della strada dei vini di Stellenbosch QUI per avere un’idea di quello che vi aspetta.

Noi abbiamo trovato il nostro alloggio a Stellenbosch su Airbnb, siamo stati ospiti di due fantastici signori in un appartamento fighissimo in stile coloniale-inglese. Walter e Colleen sono stati ospitali, molto gentili e vi consigliamo di soggiornare da loro, non ci dimenticheremo mai la super colazione che ci preparavano!(Potete trovare QUI la loro casa!)

Il primo giorno siamo andati alla scoperta di queste Wineries:

  • Spier: Una winery a sud di Stellenbosch, solo 10 minuti di macchina. Una location spettacolare, dove abbiamo fatto una bella degustazione di vino abbinati a diversi tipi di cioccolata. E’ possibile fare una miriade di attività, ecco QUI il loro sito per saperne di più.
  • Warwick Wines: Una quindicina di chilometri a nord di Stellenbosch abbiamo trovato quest’altra splendida winery, attirati dal fatto che organizzano deliziosi pic-nic gourmet. Abbiamo passato uno splendido pomeriggio di sole, mangiando e bevendo un vino ottimo (anzi, più di uno!)
  • Villiera Wines: Abbiamo finito la giornata in bellezza in questa tenuta (dove si può fare addirittura un Safari) comprando una bella bottiglia di vino (per maggiori informazioni QUI trovi il loro sito)

E’ stata una bellissima giornata, i posti sono stupendi e si può fare un’esperienza diversa ad un costo contenuto.
Una degustazione costa intorno ai 3/4 euro, mentre il pic-nic con un pranzo gourmet costa intorno ai 18 euro a persona.
Prezzi abbordabili, qualità eccellente, bisogna solo stare attenti a non ubriacarsi troppo!

E a fine giornata non si può non andare a cenare in uno dei tanti ristoranti di Stellenbosch, con un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Noi abbiamo scelto The Hussar Grill, dove abbiamo mangiato un filetto e una bistecca di una qualità eccellente e ad un prezzo imbattibile (14 euro a testa!). Da consigliare!

Il secondo giorno siamo stati a Franschoeek, l’altra cittadina famosa per le degustazioni di ogni tipo.
E’ molto carina, piccolina, si può visitare in breve tempo se non fosse per la presenza di degustazioni ovunque. Formaggi, caffè, cioccolato, vini, sembra veramente di essere nella capitale del gusto!

E ovviamente si possono trovare decine e decine di meravigliose wineries nelle campagne intorno.
Noi le abbiamo visitate in modo autonomo con la nostra auto, ma volendo c’è la possibilità di prendere un caratteristico trenino che ferma nelle tenute più rinomate. Potete vedere tariffe, circuiti e maggiori informazioni QUI sul loro sito.

Ecco le wineries che abbiamo visitato:

  • Tokara Wine & Olive Farm: Partendo da Stellenbosch, si trova a 10 minuti sulla strada per Franschhoek. Il posto è bellissimo, si può degustare vino con una splendida vista sui loro vigneti. Qui abbiamo potuto degustare anche l’olio di oliva, che ci ha positivamente sorpreso. E ancora di più ci ha sorpreso che tra i 5 tipi di olio assaggiati ci fosse anche la coratina, una varietà tipica pugliese di oliva (Michele non ci voleva credere!)
  • Boschendal: E’ molto di più di una winery! Si possono fare degustazioni, pic-nic, hanno un ristorante, si possono visitare le cantine e i vigneti e offrono una grande quantità di attività da fare: mountain-bike, giri a cavallo, Spa e molto altro (ci si può addirittura sposare!). Per maggiori informazioni vi consigliamo di consultare il loro sito QUI.

Insomma sono stati due giorni rilassanti in una zona molto interessante, organizzata benissimo e assolutamente da visitare.

Ci sono diversi tour che permettono di visitare questa zona (anche in giornata da Cape Town), ma noi consigliamo di andarci autonomamente, di perdervi in queste zone bellissime, di lasciarvi ispirare e fermarvi dove più vi piace!

L’unica cosa certa è che non tornerete sobri… 😉

Link utili:

Post correlati