Cosa visitare a Torino in 3 giorni? È la classica domanda che ci siamo fatti quando abbiamo deciso di andare a Torino per la prima volta.

Torino è una città molto grande e offre tantissime attrazioni.
Tra musei, eventi, gastronomia, parchi, shopping, Chiese, panorami e itinerari c’è l’imbarazzo della scelta
Noi abbiamo fatto la nostra selezione personale in base ai nostri gusti e a quello che ci piace fare!
Ecco quello che abbiamo fatto a Torino in 3 giorni!

Museo Egizio:

Museo Egizio

Museo Egizio

Assolutamente da non perdere (specialmente per Sara, che adora gli Egiziani e l’Antico Egitto!).
È un Museo molto moderno, organizzato e davvero interessante.

È enorme. Ci sono quattro piani enormi e 2,5 Km di percorso.

Noi abbiamo scelto di comprare il biglietto intero senza guida (15 euro per gli adulti).
Nel prezzo del biglietto vengono comunque fornite cuffie e audioguide molto interessanti, forse con spiegazioni un po’ troppo tecniche.

Se volete una spiegazione più “leggera” o siete in compagnia di bimbi, basta impostare l’audioguida con il percorso per famiglie, ed il gioco è fatto! Avrete spiegazioni in chiave giocosa, simpatica, ma comunque molto interessanti!

L’alternativa è scegliere di visitare il Museo con una guida (sembravano molto brave e preparate, ma vanno prenotate), ovviamente con un sovrapprezzo (puoi trovare QUI maggiori informazioni sui prezzi).

Il Museo è interessantissimo, pieno di mummie, sarcofagi, amuleti e papiri.
Imperdibile per gli amanti dell’Egitto, ma anche per chi ama la storia e l’archeologia.

La Mole Antonelliana:

Mole Antonelliana

Mole Antonelliana

Bellissima, è il simbolo di Torino.

Il celebre monumento (raffigurato anche sul retro delle nostre monete da 2 centesimi!) è l’edificio più alto della città, con i suoi 167 metri di altezza.

Ha il suo gran fascino, anche se ad essere sinceri ce la aspettavamo più alta!😂

La figata è prendere il piccolo ascensore panoramico che, attraversando il Museo del Cinema, vi porterà in poco meno di un minuto sul “terrazzino” della Mole da dove si può godere di una splendida vista sulla città!

È una bellissima esperienza, sconsigliata però a chi soffre di vertigini e di vuoti d’aria.

Noi abbiamo preso direttamente i biglietti dentro la Mole e abbiamo aspettato una ventina di minuti prima di prendere l’ascensore (ci siamo stati un giovedì mattina di aprile).
In altri periodi (alta stagione o nei fine settimana) è consigliabile comprare i biglietti on line e prenotare la visita scegliendo l’orario preciso in cui si vuole salire ed evitare così file interminabili!

Museo del Cinema:

Dentro la Mole Antonelliana si trova il Museo del Cinema di Torino!

Noi abbiamo preso il biglietto combinato (ascensore panoramico più Museo a 15 euro) direttamente dentro la Mole.
Consigliamo di consultare sempre prima il sito QUI perchè le file possono davvero essere interminabili!

Il Museo del Cinema è davvero molto carino e ben fatto.

Museo del Cinema

Abbiamo cominciato dalla parte più multimediale e divertente, dove si possono sperimentare i vari giochi di specchi, ombre e lenti.
Mano a mano che la visita va avanti si scoprono i vari passaggi dell’evoluzione del cinema: dalla fotografia al movimento, dal suono al colore.

Insomma, è un vero e proprio viaggio nella storia del cinema, tra reperti storici e tecniche cinematografiche diverse.

Si arriva, poi, nella parte più scenografica del museo, l’interno vero e proprio della Cupola della Mole.
È un’immensa sala dove ci sono tanti lettini dove è possibile sdraiarsi e vedere diversi film.

Al centro della sala c’è il passaggio dell’ascensore panoramico fino alla cima della cupola, che impressione!

Tutto attorno ci sono corridoi con le locandine dei film più famosi, scene storiche, effetti speciali, le più varie scenografie…

Davvero bello questo Museo del Cinema!

Da non perdere!

Il Duomo e la Sacra Sindone:

Se state pianificando cosa visitare a Torino in 3 giorni, non potete perdere il Duomo, l’unico edificio religioso in stile Rinascimentale.

Al suo interno è conservata la Sacra Sindone, un lenzuolo di lino nel quale è visibile l’immagine di un uomo che in molti identificano in Gesù (si pensa sia il lenzuolo che ha coperto Gesù dopo la sua crocifissione).

È veramente un posto incredibile, molto toccante.
Da non perdere!

Mangiare in una piola:

Le piole sono le tipiche osterie di Torino.
Sono locali alla buona, dove si spende il giusto e si possono assaggiare i veri piatti tradizionali piemontesi.

Abbiamo scelto di andare da Cianci, una piola storica nel centro di Torino.

Abbiamo scelto un bell’antipasto misto composto da acciughe al verde, sformato di cavolo, polpette al sugo, vitello tonnato, carne cruda e tomini al verde.

Piola da Cianci

Piola da “Cianci”

E poi tajarin con la salsiccia o chicche con ciapinabò e castelmagno.
Come secondo guancia con tortino o pollo alla cacciatora.

Tutto rustico, buono e gustoso.

Per finire la mitica Coppa Cianci, deliziosa, e il tipico dolce di cioccolato e amaretti, il Bonet.

Da Cianci non si può prenotare, bisogna andare ed aspettare il proprio turno.
E mangiare pure in fretta… 😂

La cucina è ottima, è un’esperienza da fare!

Degustare un ottimo Bicerin:

Bicerin

Caffè al Bicerin

A pochi passi da Cianci si trova lo storico Caffè al Bicerin, proprio di fronte all’ingresso del Santuario della Consolata.

È qui che è nato il Bicerin, una bevanda (la cui ricetta originale è ancora segreta) a base di caffè, cioccolata calda e crema di latte! Una bontà!

In questo locale si respira la storia della bevanda, che veniva consumata dai fedeli appena usciti dalla Chiesa.
Il Bicerin poteva essere consumato anche in tempo di Quaresima nonostante il digiuno, poichè la cioccolata calda non era considerata cibo! Furbi i torinesi!😂

Comunque è una bevanda molto buona e golosa.
Se la volete gustare seduti comodamente al tavolo costa 6 euro e 50 (non poco, ma è uno sfizio che ci si può togliere!😋)

Piazza San Carlo:

Toro di Piazza San Carlo

È una delle piazze più grandi, belle e importanti di Torino.

Considerata il “Salotto di Torino” per l’eleganza dei suoi portici e dei caffè, oggi vi si tengono spesso concerti, manifestazioni ed eventi.

E’ caratterizzata dalla vicinanza delle “Due sorelle”, due chiese in stile barocco, Santa Cristina e San Carlo.

Una curiosità: nella pavimentazione della piazza, sotto ai portici, divertitevi a cercare un toro. Se lo trovate toccate i suoi attributi, si dice che porti fortuna!

Piccolo indizio: il toro si trova vicino alla scritta “Martini”!😂

La Cappella dei Banchieri e dei Mercanti:

Cappella dei Mercanti

È un piccolo gioiello abbastanza sconosciuto nel centro di Torino, in Via Garibaldi per la precisione, una delle vie pedonali e dello shopping più importanti della città.

È una splendida Cappella decorata in stile barocco. Sorprendente, da rimanere a bocca aperta!

Non è facile da individuare, fate attenzione ai cartelli e proseguite oltrepassando un Informagiovani.

Consultate il sito QUI per conoscere i giorni e gli orari di apertura, perchè non sempre è aperta.
Noi, con un po’ di fortuna, l’abbiamo trovata aperta ed è stata una piacevolissima sorpresa.

Alcuni volontari gestiscono le visite e possono darvi informazioni utili e curiose.

È una vera chicca!

La Basilica di Superga:

Cosa visitare a Torino in 3 giorni width=Superga è il colle nelle vicinanze del centro di Torino dove sorge l’omonima Basilica, opera del famoso architetto barocco Filippo Juvarra.

La Basilica è veramente maestosa, ma quando siamo stati noi era chiusa per ristrutturazione e non abbiamo potuto visitare l’interno.

Dal piazzale della Basilica abbiamo ammirato la vista spettacolare sulla città e le montagne circostanti (nelle giornate limpide e soleggiate).
Addirittura Jean-Jacques Rousseau lo definisce il panorama più bello del mondo (Bello, ma non esageriamo…😂).

Sicuramente si gode di una bella vista su tutta la città.

Superga è anche tristemente nota per la tragedia che colpì il Gran Torino, una delle squadre di calcio più forti di sempre.
Nel 1949, mentre la squadra tornava da un’amichevole a Lisbona, l’aereo si schiantò proprio sulla collina, probabilmente a causa della nebbia e purtroppo non si salvò nessuno.

Dietro la Basilica c’è un piccolo memoriale con le foto dei protagonisti della tragedia.

E’ un luogo molto toccante ed emozionante.

Monte dei Cappuccini:

Cosa visitare a Torino in 3 giorni

Monte dei Cappuccini

Non lontano dal centro di Torino c’è uno dei posti più panoramici per avere una bella vista della città dall’alto e delle Alpi circostanti: è il Monte dei Cappuccini.

Da qui si ha una vista spettacolare, una vera e propria cartolina della città e si può visitare la Chiesa di Santa Maria al Monte, davvero molto carina!

Troverete tante informazioni all’interno con il sistema qr-code.

Se siete indecisi su cosa visitare a Torino in 3 giorni, non perdetevi questa vista!!

Piazza Castello e shopping:

È il centro nevralgico della città.

Qui si possono ammirare Palazzo Madama, il Teatro Regio e l’imponente Palazzo Reale (che non abbiamo visitato per mancanza di tempo, ma rimedieremo!)😉

Da qui partono le maggiori vie dello shopping torinese come via Garibaldi, via Roma (che arriva fino a Piazza San Carlo) e via Po, che termina nell’enorme Piazza Vittorio Veneto.

I negozi sono tanti, le vetrine eleganti e invitanti. È molto piacevole fare una bella passeggiata.

TRAVEL TIPS:

  • Le distanze a Torino, come in tutte le grandi città, possono diventare enormi per colpa del traffico. Decidete di dormire in un posto vicino al centro (e con parcheggio) o ben collegato da tram o metro.
  • Guardate sempre la disponibilità dei biglietti per le attrazioni principali sui siti ufficiali.
  • Un modo carino per avere una prima infarinatura della città è partecipare ad un free walking tour, un piccolo giro gratuito della città a piedi e con guida.
  • Si può raggiungere Superga in automobile o con la tipica Tranvia Sassi-Superga, un mezzo di trasporto storico davvero particolare.

Link utili:

  • Le 100 cose da fare a Torino QUI
  • Il sito ufficiale del Turismo di Torino: QUI!
  • Un sito dove trovare tante informazioni su Torino: QUI!
  • Il sito ufficiale per prenotare il vostro Walking Tour gratis a Torino: QUI!
  • Il sito del Museo del Cinema: QUI (si possono comprare on line i biglietti anche per l’ascensore panoramico)
  • Il sito dell’interessantissimo Museo Egizio: QUI!
  • Caffè Al Bicerin: lo storico caffè dove è nata la tipica e gustosa bevanda torinese: QUI!
  • Il sito ufficiale del Duomo di Torino: QUI!
  • Il sito della Cappella dei Banchieri e dei Mercanti (straconsigliata!): QUI!

Post correlati: