Quando abbiamo deciso di regalarci un viaggio di 15 giorni in Giordania (grazie ad una super offerta della Ryanair!) conoscevamo ben poco questo Paese e abbiamo dovuto studiare un po’ per cercare le giuste informazioni e creare un itinerario adatto a noi.

Ecco il nostro itinerario disegnato in rosso:

Itinerario Giordania

Il nostro itinerario in Giordania

La Giordania è davvero un Paese piccolo e in 15 giorni si può visitare in lungo e largo, prendendo i giusti tempi, proprio come piace a noi.

Auto a noleggio

La nostra mini auto a noleggio

Abbiamo optato per il noleggio di un auto.
Con il senno di poi è stata la scelta più azzeccata rispetto a viaggiare con i mezzi pubblici (che non arrivano ovunque) o con un driver privato (che ha costi più elevati).
Le strade sono in condizioni molto buone e la guida è facile, a parte ad Amman, dove i ritmi sono un po’ “pazzi”!
Ogni tanto si possono trovare dei controlli della polizia, ma con i turisti hanno sempre un occhio di riguardo, basta rispondere con gentilezza.

Come al  nostro solito, non avevamo preparato un itinerario vero e proprio. Abbiamo studiato un po’ le tappe da non perdere e poi, avendo molti giorni a disposizione, abbiamo seguito la nostra legge in viaggio: se un posto ci piace restiamo, altrimenti proseguiamo.

Avevamo visto che da nord a sud la Giordania è percorsa da tre strade: la Strada del Mar Morto a ovest, l’autostrada a est e la Strada dei Re, la più bella e panoramica che collega Madaba a Petra.

Possiamo dividere la Giordania in quattro grandi zone:

  • Amman, il Nord e i Castelli dell’Est (clicca QUI per scoprire di più)
  • Madaba e il Mar Morto (clicca QUI per scoprire di più)
  • La Strada dei Re e Petra (clicca QUI per scoprire di più)
  • Il deserto del Wadi Rum (clicca QUI per scoprire di più)
  • Il Sud e Aqaba (clicca QUI per scoprire di più)

Queste sono le attrazioni principali e sono tutte relativamente vicine.
Avendo 15 giorni, abbiamo avuto la possibilità di scoprire siti meno conosciuti, ma sorprendenti. Le deviazioni in posti meno turistici ci ha permesso di capire meglio la storia e la cultura di questo Paese e ne vale la pena.

Atterrati ad Amman, la capitale, abbiamo preso l’auto a noleggio e ci siamo diretti subito a nord per visitare Gerasa, Ajloun e la Valle del Giordano.

Madaba

Un paio di giorni li abbiamo dedicati alla zona intorno a Madaba, la città dei mosaici.
Madaba è una città davvero interessante e una posizione comodissima per visitare tantissime attrazioni.
Da lì abbiamo visitato Betania oltre il Giordano, dove fu battezzato Gesù, il Monte Nebo (dove Mosè vide la Terra Promessa), il Mar Morto e Mukawir, o Macheronte (dove venne decapitato Giovanni Battista).

Giordania Itinerario

Wadi Mujib

Da Madaba parte la panoramica Strada dei Re, con paesaggi incredibili, canyon (o wadi) profondi, e colori assurdi e stupefacenti.
Sulla strada dei Re ci siamo fermati a visitare i castelli di Karak e Shobak e siamo rimasti entusiasti dei panorami della Biosfera di Dana.

Scendendo ancora verso sud abbiamo visitato Piccola Petra e siamo rimasti letteralmente incantati da Petra, una delle sette Meraviglie del Mondo (non a caso!)

Poi, abbiamo visitato il magnifico deserto del Wadi Rum e infine ci siamo rilassati al caldo di Aqaba, nella zona più a sud della Giordania, sul Mar Rosso.

Da Aqaba siamo tornati verso nord percorrendo la Strada del Mar Morto, dove abbiamo fatto una splendida e divertente sosta bagno a 300 metri sotto il livello del mare!

Negli ultimi giorni abbiamo visitato i castelli del deserto orientale ed Amman, capitale multietnica, confusionaria e vivace.

Guida Giordania

Guida della Giordania

E’ stato un viaggio molto interessante e sorprendente.
Con questo itinerario e 15 giorni a disposizione abbiamo avuto il tempo di visitare tutta la Giordania con calma.

Con meno giorni a disposizione si può creare un itinerario più breve, visitando le attrazioni principali da non perdere: Petra, il Wadi Rum e Mar Morto.
Approfittando dei voli low cost della Ryanair si può scegliere di partire per un breve viaggetto e immergersi in una cultura nuova, vedere una delle 7 Meraviglie del Mondo ed immergersi in paesaggi mozzafiato.

Noi consigliamo, comunque, un viaggio di almeno una settimana, 10 giorni per avere un’idea di tutto il Paese, anche se abbiamo conosciuto persone che sono state in Giordania 4 giorni, giusto il tempo di vedere Petra e il Wadi Rum.
Il risultato? Erano contentissime!

Non vi resta che studiare l’itinerario, QUI potete scaricare la guida turistica direttamente dal sito ufficiale del turismo in Giordania!
E poi partire…

Link Utili:

  • La guida turistica in PDF scaricabile QUI direttamente dal sito ufficiale del turismo in Giordania.
  • L’immancabile Lonely Planet, la nostra guida preferita, molto utile per organizzare il viaggio al meglio.
    QUI c’è il link ad Amazon per acquistarla. (Link non pubblicizzato)

Post correlati: